UN PENSIERO “ALTO” – E PROVOCATORIO! – SULL’ISLAM COME “POTENZA MONDIALE”…


UN PENSIERO “ALTO” – E PROVOCATORIO! – SULL’ISLAM COME “POTENZA MONDIALE”… Ernst Nolte, il noto filosofo e storico tedesco, è mancato, all’età di 93 anni, pochi giorni fa… Le sue analisi sono però più che mai attuali, come ci dimostra questa breve intervista inedita a Nolte http://ift.tt/2bNn0yW raccolta da un attivo membro di questa community, Gennaro Grimolizzi; analisi – quelle di Nolte – che ci permettono di leggere senza paraocchi ideologici la tragicità di alcuni fenomeni storici come l’Islamizzazione politica di vaste aree del pianeta. Secondo Ernst Nolte, spesso criticato per le sue tesi “estreme”, l’Islam “…è contro la globalizzazione commerciale o americana ma non è affatto contro una globalizzazione che unirebbe tutto il mondo sotto l’emblema dell’Islam: è una forza mondiale, vuol’essere tale”. Negli ultimi anni della sua vita il Prof. Nolte paragonò gli aspetti negativi del giacobinismo violento al moderno islamismo, nel suo saggio “I nuovi giacobinismi: da Robespierre a Bin Laden”, islamismo di fronte al quale “il vuoto dell’Occidente sta soccombendo…”. Secondo Nolte, l’islamismo è quindi la versione moderna dell’Islam fondamentalista, un prodotto della modernità che tenta però di riprodurre l’Islam delle origini, ne più e ne meno *assimilabile a bolscevismo e nazionalsocialismo* nella sua guerra globale. Nolte definì perciò l’Islamismo “il terzo radicalismo”… VOI COSA NE PENSATE…?


Pubblicato sulla mia pagina facebook, qui il post originale.


©2022 Giulio Terzi

Log in with your credentials

pergot your details?