Brexit: Linda Senden e l’ex ministro Giulio Terzi a Treviso

Brexit: Linda Senden e l'ex ministro Giulio Terzi a Treviso

Mercoledì alle 15.00 l’incontro sui negoziati aperto a studenti, industriali e società civile

Articolo di OggiTreviso del 14 marzo 2017

TREVISO– Mercoledì 15 Marzo potrebbe essere il giorno designato dal Governo Inglese per formalizzare la propria uscita dall’Unione Europea ed iniziare i negoziati. La notizia potrebbe arrivare mentre a Treviso si parlerà proprio di questo presso l’Aula Magna di Giurisprudenza, una Guest Lecture organizzata dall’Associazione studentesca Azione Universitaria con la collaborazione dell’Università degli Studi di Padova e sotto la supervisione del Prof. Andrea Pin, docente di diritto pubblico comparato. 

Ospiti illustri per l’Ateneo Trevigiano che continua nella sua opera di internazionalizzazione. A parlare del tema attualissimo della Brexit saranno Giulio Terzi di Santagata, ambasciatore e già Ministro degli Esteri del Governo Monti e Linda Senden, Direttore del Master in European Law presso l’Università di Utrecht, uno dei centri di studio più importanti a livello Europeo sul tema.

Si tratta” riferiscono Carlo Alberto Correale e Raffaele Freda, rappresentanti degli studenti Universitari “di uno degli eventi più prestigiosi organizzati all’Università negli ultimi anni. Noi studenti crediamo profondamente nello sviluppo dell’Ateneo Trevigiano nei prossimi anni ed eventi come questi dimostrano la vivacità della sede Trevigiana che con diversi progetti sta caratterizzandosi come centro d’eccellenza.” “Il tema” continuano “è di assoluta attualità anche per il nostro paese dove il dibattito sulle negoziazioni sembra trascurato, per questo abbiamo inteso aprire l’evento alla società civile e alle imprese che crediamo, insieme agli studenti della facoltà, possano trarre sicuro interesse nell’evento.”

“Teniamo a ringraziare”, conclude la nota, “L’Università per il sostengo offerto a questa iniziativa e in particolar modo il Prof. Andrea Pin e il Dott. Fabio Maggio che hanno sostenuto questa iniziativa.”

©2022 Giulio Terzi

Log in with your credentials

pergot your details?