8 AGOSTO: RICORDIAMO UNA TRAGEDIA ITALIANA…


8 AGOSTO: RICORDIAMO UNA TRAGEDIA ITALIANA… Oggi ricorre il 60° anniversario della tragedia di Marcinelle: ben 136 minatori italiani – oltre a 95 fratelli belgi – persero la loro vita nella pericolosissima miniera di carbone “Bois du Cazier”, dove la necessità di cercare lavoro li aveva spinti a impegnarsi per cercare un futuro migliore e dare dignità alle loro famiglie. La gravità di quanto vi accadde, la vita durissima, le condizioni inaccettabili di sicurezza che molte nostre comunità emigrate dovevano in quegli anni accettare, e le discriminazioni nei confronti di quanti cercavano in ogni modo di essere integrati in paesi stranieri, fanno di Marcinelle un luogo altamente simbolico nella memoria dell’Italia intera. Il “Giorno del Ricordo del Sacrificio del Lavoro Italiano nel mondo” fu istituito per iniziativa di Mirko Tremaglia, un uomo di governo che come nessun altro ha creduto e si è battuto affinché la nostra emigrazione – e tutti gli italiani nel mondo – possano essere riconosciuti, sostenuti, e ascoltati anzitutto nella loro terra. Marcinelle ci deve perciò portare a riflettere su quei valori, primo tra tutti quello della *nostra identità nazionale*. Nella loro semplicità di vita e di formazione, le vittime di Marcinelle e le loro famiglie sentivano prima di ogni altra cosa l’attaccamento al loro paese, all’Italia, e le successive generazioni di nostri connazionali che risiedono e lavorano all’estero hanno sempre più rafforzato il senso di appartenenza a un’identità culturale e nazionale che ha enormemente accresciuto il loro ruolo e influenza nel mondo. Lo dimostra la diffusione della lingua italiana, nonché il ruolo internazionale del nostro paese come protagonista assoluto della cultura globale in moltissime espressioni del pensiero, dell’arte, della scienza, della tradizione classica e della modernità. *L’identità italiana* é una realtà della quale non dobbiamo mai cessare di essere orgogliosi, per ciò che essa significa, e per *le sfide e le pesanti incognite* con le quali quali il nostro paese si sta confrontando…


Pubblicato sulla mia pagina facebook, qui il post originale.


©2020 Giulio Terzi

Log in with your credentials

pergot your details?