Nuovo Post (April 02, 2017 at 01:00PM)


DOMENICA DI RIFLESSIONI: BASTA IMPICCAGIONI! Altro che svolta moderata in #Iran, denuncia Domenico Letizia in questo articolo http://ift.tt/2n0WZnu : Teheran continua a calpestare la dignità umana e la libertà intima e sessuale di ogni singolo individuo! E’ stata “silenziata” sui mass-media la storia di Amir Shokrgozar, cittadino #iraniano #omosessuale, che ha rischiato di essere rimandato nella Repubblica Islamica dove, com’è noto, c’è la pena di morte per chi ha un diverso orientamento sessuale. Amir ha lasciato l’Iran quasi dieci anni fa, proprio per scappare dalle persecuzioni legate al suo essere #gay: prima tappa l’Italia, poi l’Islanda, poi nuovamente in Italia, rimbalzato di Stato in Stato a causa dell’ottusa burocrazia applicata ai veri richiedenti asilo (…poi però abbiamo centiaia di migliaia di migranti economici non registrati a spasso per l’#Europa…). Amir ha rischiato seriamente di essere rimandato in Iran, dove l’omosessualità è condannata e repressa: il codice penale di quel Paese – non un vecchio codice medioevale, ma un codice islamico approvato nel 2013! – prevede dalle 30 frustate alla *pena di morte per impiccagione* per rapporti sessuali tra adulti consenzienti del medesimo sesso (idem peraltro in #ArabiaSaudita e #Yemen). Amir è salvo anche grazie anche a un’interrogazione urgente presentata al nostro #Parlamento dal Deputato @danielecapezzone e alla intensa mobilitazione delle associazioni per i diritti civili come Equality Italia, ma l’Iran resta una delle poche nazioni a giustiziare minorenni, omosessuali e *#donne che si sono difese contro gli stupratori* (!); la maggior parte di queste persone vengono impiccate in pubblico, affinché “serva come esempio”. Avevo già preso una posizione netta su questi temi in uno straordinario evento su questi temi a Torino il 21 novembre scorso, e anche come Presidente del Global Committee for the Rule of Law – Marco Pannella, ma a poche ore dalla morte di #GilbertBaker – l’artista di San Francisco che creò la bandiera con i colori dell’arcobaleno simbolo della comunità #glbt -voglio tornarci sopra, domandandomi seriamente: cosa può e deve interessare alla *teocrazia iraniana* di cosa fanno nel privato della loro camera da letto due adulti…? Quando l’Iran uscirà dal “medioevo” dell’applicazione letterale della #sharia islamica e inizierà a manifestare una parvenza di rispetto per i #dirittiumani più fondamentali…? E quando il nostro Governo – tramite Angelino Alfano – prenderà una posizione *netta* contro queste follie, avanzando *dure proteste formali* al Governo di Teheran, invece di pensare solo alla conclusione di golosi accordi commerciali…? DITE LA VOSTRA, e buona domenica a tutti! #mae #freeiran #liberta #lgbt #islam


Pubblicato sulla mia pagina facebook, qui il post originale.


©2020 Giulio Terzi

Log in with your credentials

pergot your details?